Foreo Luna play

L’Avvento di Vanity Space colpisce ancora. Nonostante tra poco si verifichi lo spacchettamento dell’uovo di Pasqua Vanity, cui purtroppo non ho partecipato, i prodottini dell’Avvento sono tanti e chiedono prepotentemente di essere recensiti!

Buongiorno amici miei! Come state? Spero tutto bene. Siamo finalmente in primavera, io non ce la faccio più, mi mancano il mare e la spiaggia, sarò una di quei malati che vanno in astinenza dai raggi UV… Comunque mi rassereno, perché so che manca poco 😀

Come dicevo nell’intro, anche oggi vi parlerò di un prodotto ottenuto durante l’esperienza del Calendario dell’Avvento di Vanity Space, un gruppo FB a tema cura del corpo e della bellezza, principalmente rispettosi di animali e ambiente.

Forse ve lo ricordate, avevo già introdotto l’argomento di oggi nell’articolo sulla Skin Routine invernale. Di che cosa stiamo parlando?

 

  • FOREO LUNA play – LA SPAZZOLA SONICA PER LA PULIZIA DEL VISO, PICCOLA MA POTENTE

Ve la presento! In questo post del mio account Instagram dell’8 dicembre 2017 vi mostro lo spacchettamento di questa spazzolina, con tanto di lucine di Natale e vibrazioni. #ASMR

View this post on Instagram

🔊🔊15 secondi sono troppo pochi per spacchettare la sorpresa di oggi. L'avete visto nella storia. La boss ha riservato per il giorno dell'Immacolata un fighissimo strumentino per la pulizia del viso. Stiamo parlando di FOREO Luna Play, una sferetta schiacciata in silicone, con una superficie tipo pelle di pesca, rivestita sulla parete anteriore da tanti dentini, che servono ad intrappolare e tirare via il 99% delle cellule morte della pelle, sebo e sporcizia che si sedimentano abitualmente sul nostro viso. È così piccola che entra nel palmo di una mano. Sulla parte posteriore invece è presente un tastino che se premuto serve ad attivare una vibrazione che facilita la pulizia del viso, arrivando fino a 8mila vibrazioni al minuto. Possiamo adoperare questa spazzolina della Foreo per circa 100 volte, è disponibile in 7 colorazioni pastello: sembrano tanti macarons. Io ho ricevuto quella fucsia, forse la più bella. 🙂 La confezione di plastica rigida trasparente presenta una zona con lente d'ingrandimento che ci permette l'osservazione zoomata dei dentini di gomma. Il bello è che, oltre al libretto di istruzioni è stata inserita una calamita che riproduce la forma e la colorazione del nostro Foreo, con una benda da grattare tipo gratta &vinci che cela un codice da inserire sul sito. Non ho ancora capito a che serve, ma lo capirò presto. Sul libretto illustrato spiega che l'uso è molto semplice: bisogna distribuire il detergente sulla pelle e massaggiare il Foreo bagnato con movimenti circolari per circa un minuto. È bellissimissimoo! Grazie❤️ • #foreo #lunaplay #foreoinlloyds #lloydsfarmacia #vanityspace #vanityspaceblog #nataleconvanity2017 #vanityspacebeautyadvent #calendargirls #bioalchemilla #ecobioblog #ecobioblogger #naturalproducts #ecobiocosmesi #bio #ecobio #ecobiolovers #naturale #natale #christmas #adventcalendar #ecofriendly #organicproduct #organicbeauty #naturalmakeup #vegan #veganok #vegetarian #vegetarianok #crueltyfreebeauty

A post shared by 𝓥𝓮𝓻𝓸𝓷𝓲𝓬𝓪 𝓟𝓮𝔃𝔃𝓸𝓵𝓪 (@vesd94) on

Come avrete notato, si tratta di una spazzolina vibrante di silicone di dimensioni molto ridotte rispetto alle altre spazzole esfolianti della Foreo che abbiamo incontrato in passato. Questo conferisce al Luna Play il potere di raggiungere anche gli spazi più angusti, come i lati delle narici.

 

  • Ma nello specifico, cos’è il Foreo Luna Play?

Al prezzo di circa 40€ abbiamo una spazzolina esfoliante per la cura della pelle in silicone, con tanto di dentini morbidissimi, i quali hanno il compito di intrappolare la sporcizia data da sebo, sudore, particelle di make up, smog ecc che si andrebbero a sedimentare nei pori. Pertanto è necessario un utilizzo costante, tipo di tutti i giorni, in sinergia con il nostro latte detergente preferito.

 

La seguente è la descrizione data dal sito.

 

Divertente ed economica, questa è la spazzola perfetta per farti scoprire i benefici della cura della pelle T-Sonic™. LUNA play è la prova che solitamente le cose eccezionali hanno un aspetto adorabile! Grazie al design compatto ed alla spazzola a due zone, LUNA play offre alla tua pelle una pulizia completa e delicata, lasciandola splendente e bella con un solo minuto di trattamento due volte al giorno!

SCEGLI LA TUA ROUTINE DI PULIZIA

Vuoi avere una pelle più pulita, luminosa e sana? Tutto questo con un minuto, due volte al giorno di pulizia con LUNA play! LUNA play ti permette di sentire una cura della pelle delicata ed efficace in un modo esclusivo, essendo un ottimo inizio per l’intera serie di spazzole per la pulizia del viso T-Sonic™ LUNA.

SCOPRI T-SONIC

Gli impulsi T-Sonic™ sono diffusi attraverso morbidi punti di contatto in silicone per liberare delicatamente i pori e per rimuovere fino al 99,5% di sporco e sebo, oltre alle cellule morte e residui di trucco – lasciando la tua pelle morbida, liscia e completamente radiosa.

SAPPIAMO COSA VUOI

La tua pelle ha delle necessità uniche, e nessuno le conosce meglio di LUNA play. Ha una spazzola facciale a due zone caratterizzata da punti di contatto più sottili per pulire pelli normali/sensibili o le zone più ampie come fronte e guance, mentre punti di contatto più spessi dispongono una pulizia profonda e precisa nelle zone come quella a T.

UNA RIVOLUZIONE NELLA CURA DELLA PELLE

• 8.000 pulsazioni T-Sonic (soniche transdermiche) al minuto
• Offre una pulizia profonda ed efficace che rimane delicata sulla pelle

EXTRA DELICATO E IGIENICO

• I punti di contatto in silicone sono molto delicati ed adatti per l’uso quotidiano
• Creato in silicone non poroso, ad asciugatura rapida e resistente alla formazione batterica
• Fino a 35 volte più igienico rispetto ai tradizionali dispositivi di pulizia in nylon

DISEGNATO INTORNO A TE

• Completamente impermebile
• Perfetto da portare in viaggio – ha le dimensioni di un batuffolo di cotone

VIVI UNA VITA PIÙ LUMINOSA

Desideri un dispositivo per la pulizia del viso piena di personalità come te?
LUNA play è disponibile in 7 vivaci colori per la pulizia del viso con un senso di stile ben definito.

View this post on Instagram

Sono già due settimane che spacchettiamo. Eravamo così trepidanti, sembrava non arrivare mai il momento, e invece ci siamo già addentrati nella seconda metà del calendario dell'Avvento di @vanityspaceblog e @bioalchemillait . 😭 Anche oggi il tempo è una chiavica, il sole non fa capolino da dietro le nuvole da giorni e giorni. Ma è la sorpresa di oggi ad illuminare la giornata (o perlomeno la nostra pelle). Ho scartato infatti oggi la White Mask Elena di @sezioneaureacosmetics , spudoratamente dedicata alla boss Elena, fondatrice di Vanity e ideatrice del calendario❤️ Avendo in questi giorni una pelle terribile, piena di bubboni, brufoli, rossori e chi più ne ha più ne metta, ho decido di spiattellarmi questa maschera sul viso alla velocità della luce. È una maschera a base di argilla bianca, specifica per le pelli sensibili, molto più cremosa che argillosa. La fragranza protagonista è ancora una volta la vaniglia, va tenuta per circa un quarto d'ora, ma non si asciuga completamente come le classiche maschere all'argilla. Sciacquata via con abbondante acqua tiepida, grazie all'uso del Foreo, lascia la pelle delicatamente profumata, levigata, luminosa appunto. Ovviamente segue l'uso di tonico e crema viso. Speriamo riesca a sfiammare e, possibilmente curare i miei ponfoni sotto pelle😖 Grazie! • #totopacco #nataleconvanity2017 #vanityspaceblog #vanityspace #vanityspacebeautyadvent #calendargirls #ecobioblog #ecobioblogger #naturalproducts #crueltyfree #madeinitalywithlove #beautyblogger #naturalbeauty #lovenature #ecofriendly #organicproduct #organicbeauty #naturalmakeup #skincare #sezioneaurea #vegan #veganok #vegetarian #vegetarianok #crueltyfreebeauty #bio #ecobio #biologico #organico #naturale

A post shared by 𝓥𝓮𝓻𝓸𝓷𝓲𝓬𝓪 𝓟𝓮𝔃𝔃𝓸𝓵𝓪 (@vesd94) on

Qui vi parlavo della mia esperienza con la maschera all’argilla bianca Elena di Sezione Aurea. Da leggere!

 

Credo che Foreo si sia spudoratamente ispirato agli ormai famosissimi macarons per colori e dimensioni: il Luna Play è infatti disponibile in colorazioni come acquamarina, fucsia, menta, blu notte, rosa perla, viola e giallo. Tutti adorabili e divertenti, dicono “vieni qua e comprami subito!”.

 

RICAPITOLIAMO!

Abbiamo qui oggi una spazzolina più piccola del palmo di una mano, bella, divertente, colorata, con un tastino sul retro che permette l’azionamento della vibrazione, ottima per massaggiare e stimolare la rigenerazione della pelle del viso e per permettere ai dentini presenti sul davanti, col movimento, di intrappolare la maggior parte delle impurità che si sono sedimentate sulla pelle durante il giorno o la notte.

Questa spazzolina presenta anteriormente per l’appunto una serie di dentini morbidissimi di due tipi: la maggioranza è composta da dentini lunghi ma sottili, destinati alla parte del viso più “normale” come appunto guance e fronte; la parte restante, meno estesa, prossima all’apice (la punta) della spazzolina, invece prevede la presenza di dentini più grossi e spessi, pensati per la detersione più accurata di parti malvagie, come la zona T, la piega del mento, le narici, e aggiungerei anche le parti del viso vicine ai capelli, dove spesso rimangono indisturbate le impurità perché non arriviamo mai fin laggiù per paura di bagnare i capelli. O almeno a me succede così.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Come si usa? Mattina e sera, o comunque almeno una volta al giorno, dovremmo distribuire sul viso una dose di detergente, spalmarlo come fosse una crema, successivamente azionare la vibrazione del Luna Play, bagnarlo senza il rischio che si bruci (visto che è chiuso ed è fatto appositamente per essere bagnato) ed è a questo punto che possiamo strofinare delicatamente i dentini bagnati della spazzolina sul viso per un periodo di tempo adeguato. I produttori consigliano almeno un minuto. In questo periodo di tempo possiamo risciacquare la spazzolina e passarla nuovamente sul viso. In questo modo liberiamo i pori dalla sporcizia, la intrappoliamo tra i dentini e sciacquando la spazzolina possiamo dirgli addio vedendoli andare giù nello scarico. Ora sciacquiamo con abbondante acqua la spazzolina, magari passando un polpastrello tra i dentini, e la riponiamo (io la asciugo con l’asciugamanino del viso per evitare che l’acqua rimanga tra le setole, dando vita a ectoplasmi o comunque a muffe). La espongo all’aria (sempre per la questione ectoplasmi/muffe). Io, personalmente, la ripongo vicino al mio spazzolino da denti. Dopo aver terminato il massaggio con il Luna Play ovviamente dobbiamo risciacquare il viso con acqua avendo cura di rimuovere quindi tutti i residui di detergente o schiume varie. Tonico e crema viso.

Io ho usato con soddisfazione il Luna Play anche per rimuovere maschere, peeling, scrub. Credo di non averla mai usata da sola con l’acqua. Ho sostituito la Konjak Sponge con il Luna Play con soddisfazione.

 

C’è solo una questione che mi perplime: la batteria. Le indicazioni prodotto dicono che il Foreo Luna Play è progettato per avere una batteria in grado di reggere circa 100 usi da un minuto. Quindi in meno di due mesi, usandolo due volte al giorno, avrei dovuto scaricarlo e dire addio per sempre alla vibrazione. O sbaglio?

… Cioè, c’è la possibilità di disincastrare la chiusura e cambiare la batteria assicurandola comunque dal raggiungimento dell’acqua? Secondo me no, per lo meno no, se non ho capito male. Quindi niente. Che ne dite di batterie più potenti? altrimenti, non ci illudete :'( … Comunque io sono riuscita a usare la spazzolina per mesi senza mai usare la vibrazione. La aziono solamente ogni tanto, quando mi va di controllare se la batteria sia ancora carica. Devo dire che funziona allo stesso modo, gli effetti sono gli stessi: con la vibrazione quando entri a contatto con alcune zone ossee dove la pelle è sottile sembra che ti vibri il cranio, per questo hai l’impressione che il Foreo stia agendo più in profondità… ma secondo me con o senza vibrazione è pressappoco la stessa cosa. <3

[RETTIFICO. Sulla scheda prodotto è presentato in alternativa il Foreo Luna Play PLUS, ovvero una spazzolina simile, di 1cm più grande – 64mm di altezza anziché 50 -, fatta allo stesso modo ma 1) è pensata per circa 400 usi anziché 100, 2) ha la batteria sostituibile, quindi quando la batteria del Foreo Luna Play si scarica ci dobbiamo rassegnare a farne un simpatico fermacarte o a utilizzarlo senza vibrazione forever.]

Questo slideshow richiede JavaScript.

Si dice che una percentuale altissima, vicina al 100%, di microbi e particelle di sporcizia vari vengano asportati con l’uso quotidiano di questa spazzolina della Foreo. In realtà vi assicuro che se avete una pelle grassa, mista o addirittura acneica, i brufoli non spariranno di certo, MA sicuramente aiuterete a liberare i pori e a ridurre magari l’incidenza della formazione di punti neri o di “punti bianchi” date da batteri. Ma insomma, queste sono le basi.

 

Quindi sì, diciamo che secondo me esistono alternative equivalenti anche di molto più economiche, visto che per ora il Luna Play non mi ha fatto gridare al miracolo. Però se cercate una spazzolina per arricchire la vostra routine viso, il Luna Play è un’opzione utile e fighissima. Avete la possibilità di scegliere tra una mezza dozzina di varianti e una nuova review in più sul web per darvi l’opinione che stavate cercando.

 

Voi che ne pensate?

Grazie per essere stati con me anche oggi,

Ci vediamo ad aprile!! <3

BUONA PASQUA!!

via GIPHY