Idratante per corpo

Ci lamentiamo tutti di quanto sia noioso applicare la crema corpo, e di quanto sia fastidioso avere i vestiti attaccati alla pelle. Purtroppo però, per evitare di ritrovarci la pelle squamata, dobbiamo spalmarci qualcosa che ci idrati.

Buongiorno, oggi vi rivelo il mio segreto per avere una pelle nutrita e idratata.

Vedo sempre persone che portano i pantaloni col risvoltino alla caviglia, mostrando quindi una caviglia bianca di pellicine, con una pelle secchissima. Andando al di là del fatto che questa moda sia òrrida, è ancora più òrrido il fatto di vedervi ostentare alcune mode quando non ve lo potete permettere.

_20140726_165957Cosa intendo? Perché lasciare scoperte (anzi, evidenziare) parti del corpo che non sono realmente al massimo delle loro prestazioni? Perché indossare maglioni con le maniche a tre quarti per dare a vedere un avambraccio secco, un gomito bianco?

Spalmare la crema è la cosa più pallosa del mondo, ma c’è un modo per velocizzare il processo. Ecco cosa uso io: l’olio di cocco!

E’ veloce da spalmare, nutriente, e bene o male ce l’abbiamo già tutte, perché lo usiamo come impacco pre shampoo 🙂

Io pure mi infastidisco, mica sono aliena, però, per ovviare al problema, porto l’olio di cocco quando vado a fare la doccia (mi preoccupo di svitare leggermente il coperchio precedentemente, visto che con le mani bagnate e il bordo oleoso l’azione risulta un po’ complicata) e lo distribuisco a pelle bagnata prima di indossare l’accappatoio.

Qualcuno di voi probabilmente è a conoscenza del fatto che l’olio potrebbe essere comedogeno su alcuni tipi di pelle. Sinceramente io non ho mai avuto problemi di pelle impura da quando uso l’olio di cocco sul corpo.

A post shared by Veronica Pezzola (@vesd94) on

Evito di spalmarlo sulla pelle del corpo asciutta, perché rischio di seccare ancora di più. Ormai abbiamo sentito mille volte che l’olio, per esempio, non va usato sui capelli asciutti, tranne quello di cocco, che invece è leggero ecc ecc. Un giorno spiegheremo meglio questa questione dell’olio.

wpid-20140529_110534.jpgInvece, quando ho usato questa crema corpo presa al Lidl (ne parlo qui), mi ritrovai dei veri crateri sulla pelle di gambe e braccia. Però aveva il vantaggio di avere un inci completamente verde. Che peccato. Insomma, per evitare di oliarmi soltanto e non concludere niente, uso l’olio di cocco sulla pelle bagnata. E altroché balsami sotto la doccia della Nivea: questo metodo è tutto naturale e lascia una pelle morbidissima.

Ennesimo punto a favore dell’olio di cocco è che è economicissimo: l’olio della KTC costa circa 2,50€ per 250ml.

Spero di avervi alleggerito un momento così terribile come può essere la stesura di un idratante corpo.

Buon proseguimento 🙂

5 comments

Fai conoscere la tua opinione!