Risciacquo acido lucidante

Buongiorno a tutti! Oggi scrivo finalmente un post dopo aver ricevuto una marea di richieste da parte dei membri del gruppo Facebook I capelli sono lo specchio dell’anima. a proposito del mio personale risciacquo acido lucidante._20140922_153758

La mia intenzione originaria era di fare un risciacquo acido schiarente. Non pensate che equivalga ad una decolorazione a 40 volumi, anzi, forse non equivale nemmeno a una decolorazione a 10 volumi per un minuto.

Io ho usato questo composto per effettuare il risciacquo finale di ogni shampoo quest’estate, facendo seguire asciugatura al naturale all’aria e al sole, quindi ho ottenuto una blandissima schiaritura delle punte. Però ho ottenuto dei capelli lucidissimi, infatti le ragazze mi hanno chiesto cosa uso per averli così lucidi. E credo sia tutto merito di questo risciacquo, che ora vi spiegherò.

Abbiamo bisogno di alcuni ingredienti, tutti facoltativi, ossia se ve ne mancano un paio non cambia nulla 🙂 .

Come vi avevo già detto in passato, per il risciacquo acido c’è ovviamente bisogno di:

– un cucchiaio di aceto di mele oppure limone (sostanza acida);

– una bottiglietta d’acqua da mezzo litro;

– liquido in cui disciogliere la sostanza.

Il componente aggiuntivo che, a quanto pare, ha proprietà lucidanti è il rosmarino (anche se ho da poco scoperto che abbia anche proprietà scurenti, quindi magari omettetelo nel caso in cui vogliate davvero schiarire).

L’ingrediente che dà un colorito giallo all’acqua è la salvia.

La soluzione che invece ha proprietà schiarenti è: camomilla + un cucchiaio abbondante di miele + limone.

Ora troviamo il modo di metterli tutti insieme._20141030_090304

  • PRIMA FASE: Far bollire l’acqua.

In queste immagini vedrete quantità raddoppiate di composto, perché lo stavo preparando sia per me che per mia sorella (facciamo lo shampoo negli stessi giorni della settimana, più o meno).  Io però ora vi parlo come se l’avessi preparato per una sola persona.

Bisogna prendere la quantità di acqua contenuta nella bottiglietta (mezzo litro), versarla nel pentolino che usate di solito per farla bollire, e quando iniziano a venire su le bollicine possiamo versare tutti gli ingredienti.PhotoGrid_1414655970271

  • SECONDA FASE: buttiamo tutto dentro.

Versiamo prima un cucchiaio abbondante di miele, girando in maniera delicata l’acqua (in modo da non far cadere tutto fuori dal pentolino) e aspettiamo che si sciolga completamente (non usate troppi cucchiai di miele, altrimenti poi vi si incolleranno i capelli: massimo uno!). Adesso versate il rosmarino e/o la salvia. Io uso le spezie in questi praticissimi contenitori, quindi sono già state sminuzzate. Non c’è bisogno di usarne quantità industriali (guardate la foto).

imageA questo punto spegnete l’acqua e buttate la bustina di camomilla (una sola).

Manca solo la sostanza acida. Se state puntando ad un composto schiarente preferite un solo cucchiaio pieno di limone. Altrimenti un cucchiaio di aceto di mele (che è più delicato di quello di vino, però se avete solo l’aceto di vino si può chiudere un occhio!).

Ora aspettiamo che si raffreddi oppure, per velocizzare il processo, possiamo lasciare il pentolino nel frigo per qualche ora. Per usare un risciacquo post shampoo, come già sappiamo, dobbiamo usare un liquido freddo, quindi, se volete procedere alla preparazione di questo composto, dovete ricordarvelo almeno al mattimo per fare lo shampoo al pomeriggio.

  • _20141030_090217TERZA FASE: travasiamo.

Prendete un imbuto e un passino (che usiamo per filtrare rosmarino, salvia ed eventualmente pezzettini di limone spremuto rimasti interi) e posizionateli come in foto. Versiamo tutto facendo attenzione a non far cadere il liquido fuori dalla bottiglia (visto che abbiamo le quantità d’acqua contate – se siete sbadate, nel pentolino all’inizio mettete un dito di acqua in più, che, male che va, avanza). Avvitate il tappo e agitate. Se il composto è già freddo potete procedere al lavaggio.

Se anche a voi dà fastidio l’odore del rosmarino potete usare un paio di goccine di olio essenziale con la profumazione che più vi piace. Io di solito uso quello di menta o il tea tree oil.

 

Con questo composto usato in maniera regolare, come già detto sopra, vi verranno dei capelli lucidissimi, non crespi, setosi e, forse forse, anche leggermente schiariti 🙂

Spero riuscirete ad amarlo come lo amo io :-*

Buono shampoo !