Capelli mossi con… un reggiseno!

In questo articolo vi svelo un segreto per ottenere delle belle onde sui capelli. Questo metodo ha spopolato sul nostro gruppo Navicella d’Avorio!

20161028_195209_wm.jpg

Risultato del metodo del reggiseno.

Buona giornata a tutti! Sta arrivando il freddo… Avevo intenzione di parlarvi prima o poi di qualche bel metodo per cambiare la forma dei vostri capelli senza l’uso del calore o, per lo meno, l’uso di piastre, ferri ecc.

Oggi vi presento l’ormai famosissimo e stravagante METODO DEL REGGISENO!

È un metodo per ottenere onde boccolose sui capelli utilizzando semplicemente il reggiseno che avete indosso. Purtroppo questo è un metodo d’élite, nel senso che non è per tutti. Innanzitutto se qualche ragazzo coi capelli lunghi vuole fare i boccoli si deve procurare un reggiseno. In secondo luogo, le persone coi capelli alle spalle non possono usufruire di questo metodo perché non ce li hanno abbastanza lunghi.

Ho scoperto il cosiddetto metodo del reggiseno sul gruppo FB che amministro, Navicella d’Avorio, perché un’amica ha condiviso un video di una pagina straniera in cui una ragazza bionda si preparava per un outfit elegante acconciando i capelli in questo modo.

Cercherò di spiegarvi brevemente come funziona il metodo del reggiseno. Comincio col dirvi che non dobbiamo prendere un reggiseno pulito dal cassetto della biancheria e tenere le coppe arrotolate intorno alla testa, come tutte noi altre pensavamo all’inizio… Dobbiamo indossare il reggiseno normalmente.

Questo reggiseno deve essere semplice, senza gioielli, charm, ciondolini, paillettes, adesivi, perché in pratica il metodo del reggiseno consiste nell’umilissimo arrotolare le ciocche di capelli attorno alle bretelle che iniziano all’altezza dalla spalla e finiscono vicino all’incavo dell’ascella.

Allora, ricapitoliamo. Laviamo i capelli col nostro lavaggio tradizionale, idem per l’asciugatura.

Appena finito di asciugarli, ancora caldi, dividiamo i capelli in due grandi ciocche laterali ai lati del collo, le portiamo in avanti sul petto, arrotoliamo ciascuna ciocca alla bretella del reggiseno più vicina (cercando di mantenere le ciocche compatte, e non appiattite). Se le punte svolazzano possiamo ancorarle alla spallina con una forcina o una molletta.

Teniamo in posa per un paio d ore.

Sciogliamo i capelli srotolandoli a partire dalle punte, piano piano, per evitare che si impiglino tra loro o al reggiseno.

Passiamo delicatamente le dita a mo’ di pettine sciogliendo i boccoli per rendere la piega il più naturale possibile.

Possiamo definire i boccoli con un gel d’aloe, un pochino di burro di karité, olio di cocco, spuma con buon inci… Ed ecco fatto, tutto qua.

Non avete capito bene? Cercherò come mio solito di lasciarvi uno slideshow qui sotto con immagini esplicative di come bisogna arrotolare i capelli, come bisogna tenerli, come bisogna scioglierli.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Non vi preoccupate per l’effetto iniziale di boccoli alla ottocentesca. Una volta sciolti con le dita l’effetto sarà molto più discreto e alla moda.

Spero di avervi fatto conoscere un nuovo metodo per acconciare i capelli lisci senza calore, rapido e non impegnativo, per ragazze imbranate come me, giusto in tempo per prenderci la mano per sfoggiare le nuove onde durante le feste natalizie. 😀

Fatemi sapere se vi è piaciuto, e iscrivetevi a Navicella d’Avorio!

Al prossimo articolo!

2 comments

  1. Rosy1990 says:

    Ciao veronica devo farti i complimenti…sei bellissima e hai dei capelli favolosiiii ?? volevo chiederti un parere:io ho i capelli sottili e tra una settimana li dovrei tagliare (ci dovrebbe essere la luna in vergine), secondo te dovrei spuntare i capelli lasciandoli pari oppure dovrei optare per un taglio scalato pera dare un pò di volume?sono molto indecisa e ho paura di pentirmi di fare una scelta sbagliata. Spero in una tua risposta, ci terrei molto. Ti seguo sempre sei bravissima!!!ciao ?

    • vesd94 says:

      Ciao Rosy <3 Grazie !!! 😀 😀 😀
      Io sono a favore del taglio pari, o comunque a V o a U, ma in ogni caso non sfilato o scalato, perché le punte più scoperte si rovinano prima, per non parlare del fatto che i capelli non vengono tagliati di netto, bensì in maniera tipo """diagonale""".
      Poi insomma sta a te! Magari il parrucchiere trova un modo per tagliare scalato senza danneggiare la punta (senza tagliar in diagonale), come per esempio io quando mi taglio i capelli da sola per farli un po' scalati mi metto con la schiena inclinata in avanti e taglio pari = quando mi addrizzo ho i capelli scalati, ma tagliando di netto 😀
      Spero di averti aiutata almeno un pochino! È stato un piacere sentirti :*

Fai conoscere la tua opinione!