HAUL EcoBelli

Con una puntina-ina-ina di ritardo vi lascio la lista degli articoli, che rappresentano il mio regalo di Natale, acquistati da EcoBelli con un buono regalo!

Ebbene sì, EcoBelli è uno di quei pochissimi siti che permettono di acquistare delle carte regalo per gli amici! E questo buono regalo è stato il mio regalo di Natale da parte del mio fidanzato. Io ho aspettato per un po’ i saldi di gennaio, che interessavano diverse marche a rotazione. Poi ho perso la pazienza e finalmente ho inviato l’ordine. E, non voglio dirvi altro, ma di tasca mia ho pagato meno di 2€ 😀

Vi lascio qui il link del video dell’unboxing, e sotto vi parlo un po’ più apertamente dei singoli prodotti!


Li riporto in ordine di come li ha elencati la fattura, che, se non sbaglio, è lo stesso ordine con cui li avevo messi nel carrello.

Gli articoli sono quelli che vedrete in foto, ovvero:

Konjac Sponge all’argilla verde per le pelli miste, la BB cream bio dell’Avril, un eyeliner liquido nero della Benecos, crema viso da giorno Benecos, mascara Maximum Volume Deep Black ancora Benecos, idrolato ai fiori d’arancio de La Saponaria, matita occhi Kajal Verde di Benecos, matita occhi Kajal Nera di Benecos, matita marrone con scovolino per sopracciglia – ancora Benecos, deodorante Avril alla profumazione di Camomilla e Aloe, SOS Gel con Tea Tree e Limone e, i miei desideratissimi, Invisibobble rosa, anzi Candy Pink.


Voglio premettere che questo articolo è stato preparato nel mese di gennaio, ovvero quando ho aperto il pacco, quindi vi riporto subito le mie prime impressioni, e più in là magari vi farò una recensione dopo un adeguato tempo di utilizzo.image

– In ordine: la Konjac Sponge all’argilla verde è imbustata in un sacchetto di plastica bianco molto resistente, però da quel che ho capito bisogna bagnarla prima di utilizzarla per idratarla e farla gonfiare. Però mi è arrivata già molto morbida e la confezione presenta un po’ di condensa all’interno: ho quindi prontamente contattato @EcoBelli su Instagram, i quali mi hanno risposto che è tutto normale e le goccioline che vedo sono sterili. Non l’ho ancora spacchettata, però non vedo l’ora di usarla al meglio. Esistono all’argilla verde, bianca, rosa.. comunque le trovate tutte sul sito. Ce n’è anche una per la versione San Valentino, rossa -con argilla rossa-a forma di cuore <3

– A proposito della BB cream Bio dell’Avril posso dire che ci sono pochissime recensioni sul web perché quando l’ho acquistata era proprio fresca di produzione, credo, quindi sono andata un po’ a prendere a scatola chiusa. Ovviamente ne ho provato un goccino ultra minuscolo, precisamente su uno zigomo. Il colore è adatto al mio incarnato e dà subito un’impressione di pelle luminosa. L’unico problema è che si assorbe subito, e io che ho poca esperienza con le BB cream, che si stendono piano piano (non come una crema da giorno stesa in maniera goffa) probabilmente ne userò tantissima. Bisogna prenderci la mano. Comunque non è opaca e già questo mi ispira.image

– I trucchi di Benecos. Non vedo l’ora di provarli, calcolando che arrivo da una serie di kajal Avon, mascara Bottega Verde… Che comunque continueranno ad essere usati fino al loro termine. Niente sprechi. Dicevamo che ho acquistato un eyeliner, mascara, matita occhi neri, una matita occhi verde e una per sopracciglia marrone. In rapporto ai trucchi neri posso dire che mi piace troppo il nero sui miei occhi: armocromaticamente il nero e il marrone sono i colori che mi stanno meglio, però sul marrone ho tanti ombretti che devo terminare, invece i trucchi neri mi vanno via come il pane. Non voglio aprire mascara ed eyeliner per paura di lasciarli lì a vita e farli seccare: li aprirò direttamente prima dell’utilizzo per la prima volta. Ho deciso di acquistare un mascara Benecos anziché buttarmi sul classico Neve perché ho sentito che il mascara Occhioni di Neve tende ad essere un po’ secco, e io odio quella sensazione.

A proposito delle matite occhi posso dire che sono ultra pigmentate: colorano bene, non sono trasparenti e/o leggere. Uso il nero sia nelle rime interne che come contorno dell’occhio, tipo eyeliner senza codina, però di solito le normali matite che contengono olio di ricino mi fanno vedere “appannato”, come se vedessi la nebbia o avessi sonno. Quindi verificherò subito se la problematica persiste anche con queste matite che presentano diversi oli nell’inci rispetto a quello di ricino. Ho preso la matita verde perché sto per terminare quella dell’Avon, che ha un colore che mi piace usare d’estate, quando non metto nemmeno il mascara.

Speravo che questo verde fosse leggero come quello dell’Avon, invece è un po’ più scuro e duro. Devo stare attenta ad essere precisa nell’applicazione.

– A proposito della matita per sopracciglia invece c’è da parlare. Io ho le sopracciglia nere, lunghe e spesse. Però qualche anno fa andavano di moda quelle maledette sopracciglia sottili, quindi anche le mie hanno subito un cattivo trattamento da parte della pinzetta e delle mie mani inesperte. Insomma, col tempo sono ricresciute ma presentano un bel po’ di spazietti vuoti. Ovviamente, avendole nere, ho ricevuto suggerimenti come “lascia stare, le tue sopracciglia stanno bene così, sono belle, sono piene, sono definite”. E io invece insisto col volerle riempire. Una volta ho provato con una matita nera (non dovevo uscire!) e mi sono rivista nello specchio stile Elio e Le Storie Tese. Così ho capito che le sopracciglia nere vanno riempite col marrone, quindi dopo anni e anni di rinunce e di dubbi mi sono decisa ad acquistare questa matita marrone, che ha anche lo scovolino (come quello che avevo usato per distribuire l’olio di ricino sulle ciglia) sull’estremità opposta. La matita non è molto pigmentata, come è ovvio che sia, e credo che sia abbastanza facile riempire quello spazietto di peletti poco folto vicino al centro. Chissà come sarà struccarsi tra le sopracciglia.

– Crema giorno Benecos. Sono rimasta delusa dalle dimensioni del tubetto, però sono stata sbadata io, perché sul sito comunque c’era scritto che si tratta di 50ml. Il packaging indianeggiante viola è divertentissimo (dice for lucky days) e il coperchio che non si svita deve essere una svolta. Il profumo non è dei migliori, ma chisseneimporta, tanto l’odore svanisce -spero. La rivedremo in una prossima recensione.

– L’idrolato di fiori d’arancio non ha un profumo di fiori d’arancio. Almeno non puzza di detersivo per piatti come il burrocacao dei Provenzali ai fiori d’arancio. NON ACQUISTATELO MAI. L’idrolato ha un odore che assomiglia a quello della colla che usavamo a scuola quando eravamo bambini. Comunque la descrizione sul sito dice che dovrebbe avere un potere aromaterapico rilassante, tonificante, purificante. Gli idrolati sono perfetti per essere usati come tonico, e non so per quale altro motivo, quindi io l’ho acquistato in sostituzione dell’acqua di rose. L’acqua profumata è contenuta in una boccetta di plastica rigida scura, sigillata da un coperchio a svitamento. Devo trovare una soluzione a questa bocca della boccetta così grande. Magari verserò poco idrolato alla volta in uno spruzzino. Sicuramente ne riparleremo nel blog.

Il deodorante!! “Ma Vesd aveva detto che usava l’allume!” ed è vero. So -e sapete anche voi dopo aver letto quell’articolo- che su di me i deodoranti senza sali d’alluminio non funzionano. Quindi ho deciso di acquistare questo deodorante roll on da 50ml semplicemente per usufruire della sua profumazione. Se cercate il prezzo sul sito, vedete che questo deodorante è super economico rispetto a quelli da supermercato. Lo passerò dopo che l’allume si sarà asciugato sotto le ascelle prima di vestirmi: è un po appiccicoso. COMUNQUE è un deodorante con camomilla e aloe e di tutto profuma fuorché camomilla e aloe. Dall’odore ero convinta fosse al limone! Assomiglia vagamente alla citronella, a un antizanzare (lo dicevo anche nel video).

– Il gel SOS con tea tree e limone profuma tantissimo di olio essenziale di tea tree, ovviamente. E’ di una marca che non avevo mai visto al di fuori di EcoBelli. Si chiama Love The Planet e deve essere ottima! Ha prodotti economici ma forse un po’ scomodi, tipo il balsamo labbra in varie profumazioni nei barattolini che ti costringono a prelevare il prodotto con le dita… Non è molto igienico secondo me, nè comodo, soprattutto quando non si è in casa e non si ha la possibilità di lavarsi le mani spesso. Comunque il prezzo non è proprio economico nè per quantità nè per dimensioni (la boccettina è minuscola – 6€) però spero di farlo durare a lungo, visto che agisce su brufoli, graffi, irritazioni, scottature, o comunque zone che meritano un trattamento delicato. Ho letto tutte recensioni positive, così, siccome a vent’anni mi tornano le bollicine e i brufoletti (tutta colpa dell’interruzione da lievito di birra!) e siccome non le curo con nulla -punto tutto sulla prevenzione- ho deciso di acquistare un prodotto che faccia da terapia d’urto. Lo uso subito sulle bollicine che ho sulla fronte, sotto la frangia: le mie prime impressioni si riferiscono alla consistenza, all’odore e al modo di prelevare il gel. Ovviamente bisogna infilare il ditino nella boccetta (non mi piace), ma il gel diventa immediatamente liquido. Si spalma come se fosse acqua sulla pelle e ne basta davvero una quantità minima. E’ fresco e magari serve anche a liberare il naso dalla congestione dovuta al raffreddore. Il profumo è quello classico di escrementi di koala (il tea tree oil è di provenienza australiana). Chi ha un olio essenziale di tea tree sa che esagero quando parlo di odore di escrementi di koala 😛 : più che altro è un odore di menta misto a legno. Spero funzioni!

– Ultimi ma non per importanza: gli Invisibobble! Credevo che il pacchetto fosse più grande, almeno come quegli elastici a spirale tipo filo del telefono che ho comprato in spiagga un paio di estati fa. Invece sono piccoli ma elastici, morbidi ma resistenti, e spero anche pratici ma efficaci. Spero di fare una recensione di questi oggettini entro breve, visto che li volevo così tanto che ho costretto il mio fidanzato a regalarmi un buono regalo proprio su questo sito, che è uno dei pochi rivenditori online italiani! Troviamo diverse colorazioni, tipo bianco, nero, trasparente, castano come i capelli, giallo, rosso, blu, verde mela, rosa, lilla… Comunque sono tutti belli e tornano facilmente alla forma originale. Vi lascio la descrizione sulla scatolina in foto.

image

… Spero di avervi dato uno spunto, un nuovo sito su cui trovare belle cose, un nuovo suggerimento per gli acquisti!

Ci vediamo prossimamente con delle nuove recensioni! 😀

A presto!

2 comments

Fai conoscere la tua opinione!