10 cose da fare per far crescere velocemente i capelli!

La domanda che sento di più in assoluto!!! A tutte capita di pentirsi di un taglio drastico, oppure di dannarsi per qualche problema di salute che risucchia tutte le energie del corpo e impedisce l’allungamento rapido della chioma… Ecco qui tutti i segreti per velocizzare le cose, testato da me 😛


AVVISO IMPORTANTE: correte su fb a visitare il gruppo sui capelli di cui sono admin, e cercate i buoni sconto validi per tutto il mese di dicembre su siti come Il Giardino di Arianna ed EccoVerde :p


 

Su Instagram, a sei mesi dal mio taglio drastico, fatto in concomitanza col passaggio ai prodotti dall’inci accettabile (ve ne parlo qui), avevo pubblicato una gif con le mie foto che dimostravano a che velocità i miei capelli avessero recuperato la lunghezza originale.

Devo ammetterlo, prima di diventare una maniaca dei capelli non sapevo nemmeno cosa significasse avere un capello lucido, figuratevi se stavo a pensare a quanta velocità mi crescessero. Però vi posso dire che su mia sorella, da quando le ho imposto i miei accorgimenti, il cambiamento si è visto eccome: mia sorella ha sempre avuto i capelli a caschetto, massimo alle spalle, e non li tagliava mai, ovviamente, perché li voleva lunghi. Da quando la costringo a seguirmi, le sono cresciuti fino a metà schiena, tanto che per la prima volta nella sua vita si è concessa il lusso di scalarli e tagliarli a V (coi CreaClip)!

Ora vi rivelo tutti gli accorgimenti che dovete prendere per tornare ad avere i vostri adorati capelli lunghissimi!

Il mio blog non sarebbe un blog serio se non scrivessi un articolo sulle 10 cose da fare per far crescere i capelli. Solo che io non sto qua a consigliarvi integratori su integratori, cibi da mangiare, prodotti paraffinici da spalmarvi sulla testa oppure i parrucchieri miracolanti più famosi del mondo. Queste azioni sono più facili a farsi che a scriversi. Per alcune penserete che io stia dicendo cose scontate, però vi renderete conto che il mondo è pieno di ragazze che più vogliono far crescere i capelli e più prendono appuntamenti dai parrucchieri per farli spuntare. Non so con quale logica ragionino, però cerchiamo di buttare giù qualcosa.PhotoGrid_1401378652475..

  1. Come primo passaggio non posso far altro che consigliarvi di smettere di usare siliconi e petrolati: vi giuro che questa è una delle azioni più significative che potete compiere per iniziare a curare sul serio i vostri capelli. Quel tubo di plastica sintetica creato dai siliconi impedisce al capello di respirare e di nutrirsi. Qualsiasi impacco voi facciate ad un capello ricoperto dalla guaina siliconica non verrà mai assorbito, nemmeno fra un milione di anni. Il capello disidratato cresce più lentamente.
  2. Iniziate ad amare forma e colore naturali. La piastra e le tinte chimiche sono quanto di più aggressivo possiate infliggere alla chioma. Pensate se toccate la piastra con un dito: vi ustionate! I capelli sono sempre una parte del corpo! Come la piastra anche le tinte chimiche disintegrano la naturale struttura del capello: è oggettivo che una tinta, per aggrapparsi al capello, deve distruggerlo. La tinta distrugge le squame. Entrambi increspano il capello, lo rendono opaco e lo fanno impazzire.
  3. Evitare le alte temperature. Le alte temperature fanno male, perchè, più o meno come succede con la piastra, rompono la naturale struttura del capello. Come la piastra anche il phon cuoce la cheratina, per questo molte ragazze predisposte non fanno nulla di particolare ma si riempiono di doppie punte. Qui vi spiego il modo migliore di asciugare i capelli secondo me. Sinteticamente posso dire che è sempre meglio usare il phon a temperature medie e non puntare mai l’aria cocente direttamente sulle punte.olio di cocco
  4. Nutrire. E’ una scocciatura, soprattutto per le ragazze pendolari, che lavorano, hanno la giornata impegnata. Vi assicuro che non è necessario spiaccicarsi in testa per forza i vari gel fatti in casa, oleoliti vari… Basta che il giorno che dovete fare lo shampoo vi passate un po’ di olio di cocco sulle lunghezze e vi legate i capelli in due treccine. Nessuno si accorge che avete i capelli oleosi e piano piano i capelli si bevono tutto. L’olio di cocco, per quanto è leggero, non necessita di essere passato sui capelli inumiditi; è già pronto in bottiglia: lo scaldate un po’ sotto l’acqua corrente del lavandino et voila. Basta la quantità di un cucchiaio di olio per ogni treccia. E l’olio di cocco è fenomenale. Per lo stesso principio per cui vanno eliminati i siliconi, un capello nutrito cresce più velocemente.
  5. Spuntare. Certo, non 5cm ogni mese. I capelli crescono di circa 1cm in media al mese: non ha senso tagliarli spesso. Dategli il tempo di crescere e riprendersi: solo passare davanti al salone di un parrucchiere mi fa rallentare la crescita. Vanno spuntati almeno una volta ogni tre mesi, ogni quattro o ogni sei. Io preferisco spuntarli ogni sei mesi: sono due volte l’anno, quindi non ho il trauma da parrucchiere. IMG_20140320_144207884Inoltre il capello ha tempo di crescere circa 6cm, se non di più, e poi, quando taglio, taglio 1cm. E’ un compromesso che si può fare. Poi magari controllate la Luna o Ritmo della Natura prima di prendere l’appuntamento 😀
  6. Non usare prodotti aggressivi. I cosmetici aggressivi non sono la stessa cosa dei cosmetici siliconici. I cosmetici siliconici contengono siliconi, quelli aggressivi contengono ingredienti aggressivi appunto. Nella lista degli ingredienti da paura pubblicata il giorno di Halloween 2014 vi dicevo per esempio che il tensioattivo (SLS, SLES) deve essere seguito subito dalla Betaina, altrimenti è aggressivo. Uno shampoo con citric acid (acido citrico) al terzo posto non può che essere aggressivo! I prodotti delicati vanno sempre bene per tutti, ricordatevi questa frase. Nessuno ha bisogno di prodotti aggressivi, perché si rischia l’effetto rebound, che vuol dire praticamente effetto contrario.
  7. Bere tanto e mangiare frutta e verdura. Ok, vi avevo detto che non vi avrei consigliato roba da mangiare, però, insomma, tutti mangiate durante la giornata, no? Non vi costa niente sforzarvi di bere oppure di mangiare verdura a cena e frutta alla fine di ogni pasto. Ebbene, acqua, frutta e verdura sono ricchi di minerali. Frutta e verdure inoltre hanno una quantità elevata di vitamine. E’ importante mangiare e bere in maniera adeguata per la salute. Se vi crescono poco i capelli, non mangiate frutta e verdura e bevete poco, ecco qua la soluzione al vostro cruccio.
  8. Proteggete i capelli dal freddo e dallo smog. Come l’eccesso di calore, anche l’eccesso di freddo fa male ai capelli. Quando siete costretti a viaggiare per l’università, per lavoro ecc, ogni giorno, se fa freddo è bene coprirsi. In realtà fa bene a tutto il corpo, non solo ai capelli. Se questi ultimi si indeboliscono, lo sappiamo, si spezzano o si sfibrano e sdoppiano. Sarebbe bene tenerli sotto al cappotto se sono lunghi, sotto a un cappello di lana pulito se sono corti, oppure, se vi fa più comodo, tenerli legati per mantenerli anche ordinati. Io ormai all’università sono, ahimé, famosa per le mie treccine. Niente di particolare, semplicemene lego sempre i capelli nelle due treccine classiche alla Mondo di Patty per prevenire nodi, capelli svolazzanti, infiltrazione di insetti o parassiti, schifezze varie e smog. Sappiamo che i capelli nelle grandi città ormai si sporcano prima, e, poiché siamo occupate tutti i giorni tutto il giorno, non ci conviene sporcarci i capelli e dover ricorrere a lavaggi non previsti.
  9. _20140726_165941Pettinarsi. I capelli spettinati si spezzano, si annodano, e se si annodano in modo grave siamo anche costretti spesso a tagliarli. In più, sarebbe ottimo usare una cinghialina (una di quelle spazzole tonde con tante setole) per trascinare il sebo della cute fino alle punte, che, come avevamo già detto nei post precedenti, rappresenta una specie di impacco naturale che viene prodotto direttamente dalla cute. La Tangle Teezer invece fa una specie di massaggio al cuoio capelluto, che stimola la circolazione e permette la crescita più veloce dei capelli (qualsiasi tipo di shock al cuoio capelluto fa crescere i capelli più velocemente, ma di questo ne parliamo un’altra volta!). Pettinare i capelli da bagnati può essere dannoso per alcuni tipi di capello e soprattutto per alcuni di voi con tendenze schizofreniche 😛 … Per evitare di spezzare le lunghezze è importante usare un pettine di legno, magari a denti larghi, che tiene sempre la chioma in ordine e permette di non elettrizzarli.
  10. Ma soprattutto .. Non pensateci!! Più ci si fissa con la crescita dei capelli e più questi sembrano bloccarsi! A meno che non fate il patto col diavolo, niente vi fa aumentare di 10cm in una settimana. Certo, ci sono degli integratori che fanno paura e permettono la crescita di 4cm extra al mese, però diffidate da chi vi promette miracoli: è sempre meglio quando riuscite a farli crescere da soli, un po’ per evitare di imbottirsi di pasticche e un po perché vuol dire che siete in salute. Poi sarà anche una fissa psicologica, e magari siete voi che vi state dannando perchè non vedete la differenza invece i capelli stanno crescendo… Comunque il modo migliore per notare la differenza è misurarsi ogni tanto, non tutti i giorni!

Ecco qua, seguite queste piccole e semplici regole e vi renderete conto di quanto è semplice far crescere i capelli senza accorgersene! E i risultati si vedranno!

Vediamo un po’ se mi darete retta 🙂

Buona ricerca ai regali di Nataleee! 😀

Hahaha 😂😂😂

A post shared by Veronica Pezzola (@vesd94) on

Fai conoscere la tua opinione!