La mia esperienza con Only Bio

In ottobre il blog ha avviato una collaborazione con un ecommerce italiano di prodotti bio certificati: Only Bio. In onore di questa collaborazione ho ricevuto gratuitamente un pacchetto con alcuni campioncini per testarli e parlarvene.

Come dicevo nell’intro, nella prima metà di ottobre il sito italiano Only Bio ha accettato la mia richiesta di collaborazione e nel giro di dieci giorni lavorativi il postino ha suonato al citofono con un pacchetto arrivato tramite posta prioritaria. Qui sotto l’immagine del contenuto: abbiamo 5 campioncini, di cui 4 della marca BEMA, che non conoscevo, e 1 della marca SANTE Naturkosmetik, più una lettera personale.

image

Iniziamo a parlare dell’ecommerce: Only Bio è un’azienda di Casalecchio di Reno, in provincia di Bologna, caratterizzata da filosofia ecobiologica. Purtroppo manca la sezione chi siamo, oppure la nostra filosofia, però dalle marche trattate possiamo intuire che il loro target è appunto quello elitario della popolazione inci-consapevole. Troviamo infatti affiancate marche come Alkemilla, Bjobj, La Saponaria – che sono famosissime – a marche un po’ meno conosciute ma altrettanto valide.

I campioncini che ho ricevuto infatti appartengono a due marche che io non avevo mai testato prima. Bema è un’azienda dall’immensa esperienza, Sante è un po’ più giovane, ma le accomuna l’obiettivo di offrire prodotti ecobiologici certificati, la prima da ICEA, la seconda da Natrue (che è un certificato che mi piace moltissimo) e BDIH.

Non ci resta che recensire.

  • Gel Doccia Unisex Goji e Limone Bio (unico campioncino di Sante Naturkosmetik).

    Aqua (Water), Coco Glucoside, Lauryl Glucoside, Sodium Coco Sulfate, Aloe Barbadensis Leaf Juice*, Glycerin, Glyceryl Oleate, Inulin, Sorbitol, Citric Acid, Parfum (Essential Oils), Polyglyceryl-10 Laurate, Betaine, Sodium Cocoyl Glutamate, Disodium Cocoyl Glutamate, Lycium Barbarum Fruit Extract*, Citrus Medica Limonum (Lemon) Peel Extract*, Levulinic Acid, p-Anisic Acid, Phytic Acid,PCA Ethyl Cocoyl Arginate. *Da coltivazione biologica.

    Ho svuotato direttamente il campioncino sulla spugna, ho fatto assorbire l’acqua e l’ho usato sul corpo. Non so davvero cosa dire. Generalmente non sono entusiasta, anzi, sono abbastanza delusa. Non ho notato alcuna differenza con gli altri detergenti per il corpo, nemmeno il profumo. Mi aspettavo un odore con note fresche, rigeneranti, con effetto vellutante… invece il nulla, zero assoluto. Davvero un peccato, nonostante l’inci completamente verde (ho valutato gli ingredienti con Biotiful). Almeno il campioncino era in un materiale simil carta, semplice da aprire sotto la doccia a mani bagnate. Niente, non lo ricomprerei, e nemmeno lo consiglio. Sono convinta che ci sia di meglio.

  • Latte viso Bio Tonico doppia azione.

    Aqua, glycine soja* (Soybean) seed extract, glyceryl stearate, stearic acid, cetearyl alcohol, sodium cocoyl glutamate, glycerin, panax ginseng root extract, butyrospermum parkii* (Shea butter) extract, salix alba (Willow) bark extract, calendula officinalis* flower extract, soy isoflavones, achillea millefolium extract, rubus chamaemorus (Cloudberry) seed oil, benyl alcohol, dehydroacetic acid, potassium sorbate, sodium benzoate, glyceryl caprylate, citric acid, lecithin, alcohol, tocopherol, kaolin, profumo/fragrance. *Prodotto da agricoltura biologica.

    Il sito suggerisce “Modo d’uso Procedere alla pulizia del viso con dischetti di cotone o veline monouso imbevute di Latte/Tonico Idratante o, applicare uniformemente con i polpastrelli su tutto il viso e sciaquare con abbondante acqua“. Ho fatto così anche se ero un po’ dubbiosa sulla nominazione latte&tonico, perché mi domandavo come fosse possibile far funzionare un tonico prima del risciacquo… E invece ha funzionato davvero! Ho applicato questo prodotto, che ha una consistenza abbastanza liscia, l’ho massaggiato per qualche secondo, l’ho risciacquato con l’aiuto della Konjak Sponge e ho tamponato il viso per assorbire l’acqua. … I pori sul naso, che sono quelli solitamente più evidenti, erano praticamente scomparsi, la pelle del viso era super luminosa ma non sgrassata come se l’avessero lavata col detersivo per i piatti, cioè l’effetto detergente e astringente è stato davvero portato a termine nel migliore dei modi. Sono contentissima di questo prodotto, lo stra consiglio: a lungo andare deve essere un toccasana, una minaccia nei confronti dei punti neri!

  • Crema viso Bio Pelli Sensibili.

    Aqua/Water, Cetearyl Alcohol, Propylheptyl Caprylate, Cetearyl Glucoside, Glycerin, Dicaprylyl Carbonate, Glycine Soja* (soybean) Oil, Oryza Sativa (rice) Germ Oil, Cocoglycerides, Potassium cetyl Phosphate, Ribes Nigrum* (Black Currant) seed oil, Olea Europea* (olive) fruit oil, Chamomilla recutita* (matricaria) Flower extract, Porphyra Umbilicalis extract, aesculus hippocastanum* (Horse-Chestnut) fruit extract, glycyrrhetinic Acid, Phospholipids, Prunus Amygdalus Dulcis* (Sweet Almond) Oil, Escin, Aloe Barbadendis* Leaf extract, Salix Alba (willow) Bark extract, Benzyl Alcohol, Dehydroacetic Acid, Potassium Sorbate, Sodium Benzoate, Sodium Lactate, Glyceryl Caprylate, Tocopherol, Citric Acid, Titanium Dioxide, kaolin, Parfum/fragrance. *Prodotto da agricoltura biologica/ from organic agriculture.

    LA-CREMA-VISO-DEI-MIEI-SOGNI. Peccato per il prezzo. Quando ho usato questa crema viso dopo una serie di trattamenti ho sentito le cellule della mia pelle ballare e agitare i pon-pon. E’ una consistenza morbida, densa, pesante, protettiva. La pelle, dopo diverse ore, è morbida, vellutata, luminosa, non secca, non ci sono pellicine in vista, né sono percepibili al tatto. Se davvero non pagassi le creme viso che uso già 3€ per 50ml comprerei di corsa questa crema. Il profumo è dolcissimo ma molto delicato, quasi impercettibile. Comunque la consiglio e straconsiglio a chi ha pelle mista sensibile, perché deve essere qualcosa di fantastico averne sempre a disposizione quando la pelle chiede pietà al gelo ambientale.

  • Crema Belle Mani Bio.

    Aqua/Water, Glycerin, Cetearyl Alcohol, Cetearyl Glucoside, Oryza Sativa (Rice) Germ Oil, Glycine Soja* (Soybean) Oil, Prunus Amygdalus Dulcis* (Sweet Almond) Oil, Olea Europaea* (Olive) Fruit Oil, Butyrospermum Parkii* (Shea) Butter, Potassium Cetyl Phosfate, Amaranthus Caudatus Seed Oil, Rosmarinus Officinalis Leaf Extract, Benzyl Alcohol, Dehydroacetic Acid, Glyceryl Caprylate, Persea Gratissima* (Avocado) Oil, Glyceryl Stearate, Salix Alba (Willow) Bark Extract, Citric Acid, Tocopherol, Kaolin, Parfum/Fragrance. *Prodotto da agricoltura biologica.

    La prima cosa che ho pensato quando ho iniziato a fregarmi le mani al fine di distribuire bene la crema fino ai polsi è stata “Mamma mia che profumo!”: la fragranza è evidentemente alle mandorle, con un fondo fresco simile all’odore di un sapone, ma molto delicato (sarà dovuto alla presenza di avocado?). Quest’odore mi riporta all’infanzia, come se l’avessi già sniffato sulle mani di mia mamma quando ero bambina. La crema ha consistenza molto morbida e liscia. L’ho spalmata facilmente e l’assorbimento è stato super veloce. Ne è bastata pochissima, grazie alla consistenza liscia, per avvolgere entrambe le mani in un velo protettivo odoroso alle mandorle. Mi piace assolutamente la sensazione di protezione che si avverte dopo aver spalmato il prodotto sulla pelle: la pelle appunto è luminosa e profumata a lungo.

  • Bio Shampoo Antiforfora.

    Aqua/Water, Sodium, Lauryl Glucose Carboxylate, Lauryl Glucoside, Cocamidopropyl Betaine, Thymus Vulgaris (Thyme) Leaf Water, Moringa Pterygosperma Seed Extract, Glycerin, Olea Europaea* (Olive) Fruit Oil, Piroctoneolamine, Hordeum Vulgara Seed Extract, Benzyl Alcohol, Dehydroacetic Acid, Sodium Benzoate, Potassium Sorbate, Sodium Benzoate, Tocopherol, Citric Acid, Profumo. *Prodotto da agricoltura biologica.

    wpid-img_20150614_215200.jpgAppena ho aperto il campioncino in cucina per versarlo nella boccetta per la diluizione, il forte profumo del timo ha invaso la stanza. Al contrario, il prodotto effettivo mi è sembrato veramente troppo poco per provarlo: nonostante mi pare non fosse scritto da nessuna parte sul campioncino, la quantità dello shampoo era sicuramente circa 5ml. Di solito, io che ho i capelli folti e lunghi, uso 12ml di shampoo e due/tre parti di acqua, e massaggio per lo più lo shampoo diluito sulla cute, però in questo caso, se avessi usato solo i 5ml di prodotto non avrei potuto lavarmi i capelli (sarebbero rimasti sporchi). Ammetto di aver aggiunto un po’ del mio shampoo abituale, al fine di poter almeno testare il profumo e più o meno l’effetto. Normalmente NON SI FA. E niente, avendo un inci un po’ più aggressivo del mio solito, i capelli erano mooolto sgrassati, e mi sono rimasti puliti per una settimana esatta. Non lo ricomprerei solo perché preferisco formulazioni con il sodium un po’ più in basso, però mi verrebbe da consigliarlo alle novelline che stanno passando all’ecobio. Sempre diluito.

Qui vi parlavo del mio shampoo tipo.

Si può essere più eleganti? Mr Simpatico della Quercia 😻😻😻

A post shared by Veronica Pezzola (@vesd94) on

 

Detto questo posso finalmente concludere l’articolo ringraziando tanto il referente di Only Bio che ha fatto da portavoce tra me e l’azienda e ringraziando quindi l’azienda, che ha deciso di collaborare con il blog.

Vi lascio, sperando di ritrovarvi numerosi anche la prossima volta!

Se siete arrivati fin qui lasciatemi un commentino: avete mai avuto modo di provare questi prodotti? E queste marche? Come vi siete trovati? Vale la pena acquistare le full size secondo voi?

Alla prossima! ♥

Kawaii Box - The Cutest Subscription Box