Recensione henné TAZARINE in confezione verde

image“Confezione verde” perché la marca di henné Sahara Tazarine produce due tipologie di polvere di henné: una in confezione gialla, specifica per tatuaggi, e una in confezione verde, destinata alla cura dei capelli. Col senno di poi vi consiglio di prendere quella per tatuaggi anche se volete usarla sui capelli.

Terza marca di henné da me testato. Nei mesi passati avevamo parlato di henné Erbamea e di henné Rashmi, entrambi con la postilla di risultare rosso freddo.

L’henné Sahara Tazarine, invece, è l’henné più rosso rame che potete mai trovare. Vi chiarisco velocemente di nuovo che parliamo di henné rosso rame quando diciamo “tono caldo”, e di henné rosso ciliegia quando diciamo “tono freddo”. Ecco, il Tazarine è tono caldo. E’ tra gli henné più caldi che esistono.

Il Tazarine è di provenienza marocchina (Tazarine è il nome di una città marocchina), tant’è che potete trovarlo in qualsiasi macelleria marocchina, per l’appunto. Anche altre volte abbiamo detto che la tonalità finale della resa della polvere di henné deriva dalla zona di provenienza. Quindi un henné marocchino avrà tono caldo e un henné pakistano avrà tono freddo, in base al tipo di coltivazione della pianta, o al tipo di terra.

Io personalmente sono stata fortunatissima: ho una macelleria che vende l’henné Tazarine proprio nella mia città. E volete sapere qual è la notizia sensazionale? Questo henné costa pochissimo! (Se volete ci organizziamo con un giveaway!)

 

Vi accenimagenai nel video di come preparavo l’henné di questo Tazarine. Però in quel caso vi dissi che stavo terminando le mie scorte di Rashmi. Quindi non ho usato il Tazarine puro. Però però però vi posso fare comunque una bella recensione a proposito di questa erbetta. E non sarei mai riuscita a parlarvene così bene se non avesse un carattere forte e ben distinto rispetto a tutte le altre erbette che ho mai usato.

Primo ricordo che mi sovviene è che ho intasato le tubature. Vi ricordate che poco fa stavo parlando di scatola gialla e verde? Ecco, vi spiego meglio. L’henné per tatuaggi, quello nella confezione gialla, è costituito da una polverina finissima impalpabile senza alcuna aggiunta. Di solito infatti gli henné per tatuaggi da mescolare a casa sono puri, poiché necessitano di una linea definita nel disegno. Quindi nessuna sabbia, nessuna aggiunta chimica dannosa per la pelle. Invece, l’henné per capelli, non avendo necessità di tingere in maniera strong, viene addizionato con sabbia. Quindi, mentre l’henné puro (com’era stato anche il Rashmi) si lascia amalgamare e applicare senza disintegrarsi, l’henné Tazarine in confezione verde mantiene questa sabbiosità anche durante la preparazione e durante l’applicazione. Dopo l’applicazione di questo henné, infatti, il pavimento era sabbiosissimo. Durante il risciacquo, la fanghiglia non si scioglieva come una soluzione acquosa, bensì cascava in grumi sabbiosi. Insomma, ricordatevi sempre che l’henné Tazarine è ottimo, colora bene, però la tipologia per tatuaggi è migliore, per voi e per il vostro bagno.

wpid-wp-1425760462095.jpegPer il resto, a proposito del colore: nonostante avessi preparato quasi un etto di Rashmi vecchio e un etto di Tazarine, il tono caldo è stato molto più forte e questo in foto è il risultato. Come potete notare, il riflesso al sole è molto carotòso, invece la parte di capelli che non riflette la luce è risultata mogano/castano caldo. E calcolate che qui era 50:50 col Rashmi. Se avessi usato solo il Tazarine, molto probabilmente i miei capelli in questa foto sarebbero risultati molto più arancioni rispetto a come li vedete.

Insomma, lo preparai con un infuso bollente e lo applicai dopo una notte di ossidazione e diversi giorni in congelatore. A quanto potete notare, potete avere diecimila accorgimenti per far virare il colore verso il tono freddo, ma se usate un henné tono caldo forte come questo non c’è congelamento che regge.

Io non amo il tono caldo sui capelli, ma è solo mio gusto personale. Preferisco il tono freddo, quindi magari d’ora in poi recensirò solo toni freddi. Oppure mi immolerò per la scienza testando qualsiasi cosa mi capiti a tiro. Ancora non lo so. Però, nonostante questo, consiglierò sempre a chiunque l’henné Sahara Tazarine, per 1) prezzo, 2) potere tintorio, 3) beneficio sul capello – perché do per scontato che voi sappiate che l’henné oltre a colorare fa anche bene ai capelli… Solo che, come ho detto prima, dovete cercare di acquistare quello in confezione gialla.

Detto questo, andate tutti a comprare il Tazarine se vi capita sotto mano, e usatelo. u.u

Ci vediamo alla prossima recensione, in cui parlerò dell’henné Zarqa!

Un bacione, a presto!

P. S. Vi segnalo questo Giveaway che sto gestendo insieme al gruppo FB di cui sono amministratrice I capelli sono lo specchio dell’anima. : cliccate sulla foto e seguite il regolamento per partecipare!

Fai conoscere la tua opinione!