Usi del Bicarbonato di Sodio

Buongiorno Mondo! Oggi trattiamo un argomento un po’ diverso dal solito. Infatti non parliamo di capelli o di cura del corpo, bensì di bicarbonato di sodio! Elenchiamo alcuni dei numerosissimi usi di questo prodotto da dispensa così sottovalutato.

“Alla faccia del bicarbonato di sodio!”bicarbonato_di_sodio

Il bicarbonato di sodio consiste in una polverina bianca facilmente reperibile in pacchetti da mezzo chilo in tutti i supermercati. Costa pochissimo ed ha una miriade di proprietà e possibilità d’uso. Questo gli conferisce un posto d’onore nella dispensa. Viene riconosciuto in chimica con la formula NaHCO3 e ha un leggero potere abrasivo e disinfettante, per questo può essere usato per sbiancare, pulire, lucidare, deodorare.

Iniziamo subito.

  1. Il primo modo d’uso, e forse quello che più leggiamo in giro, è quello di sbiancare i denti. Lo spazzolino da denti può essere passato nel pacco di bicarbonato, riempito di polverina tra le setole, inumidito e strofinato sui denti al posto del normale dentifricio. Il bicarbonato, però, è abbastanza aggressivo per essere usato tutti i giorni, come sicuramente vi sarà balzato in testa di fare: questo è un escamotage per lo sbiancamento che va usato mai più di una volta al mese.
  2. Per deodorare le scarpe. Possiamo spolverare un po’ di bicarbonato sulle scarpe per far andare via i cattivi odori. Lasciamo le scarpe tutta la notte a riposo col bicarbonato e, prima di infilarle ai piedi, le sbattiamo fuori dalla finestra per far cadere via la polvere.
  3. Noi che siamo pendolari purtroppo ogni tanto ci ritroviamo davanti a queste problematiche: camminiamo tanto, corriamo dietro agli autobus, stiamo tanto tempo con le scarpe ai piedi e quando arriviamo a casa di sera non vediamo l’ora di infilare i piedi in una bacinella d’acqua calda. Ok, possiamo disciogliere due o tre cucchiai abbondanti di bicarbonato per un pediluvio caldo e rilassante.
  4. Per lavare le spazzole. Spesso spazzole e pettini si riempiono di polvere e la sola acqua potrebbe risultare troppo debole per la pulizia di questi strumenti così importanti per la cura dei nostri capelli di ogni giorno. Usare una spazzola con setole sporche potrebbe vanificare lo sforzo del lavaggio in un tempo brevissimo. Usiamo quindi una bacinella con acqua e un cucchiaio di bicarbonato disciolto per la pulizia delle spazzole, poi lasciamo scorrere via l’acqua che potrebbe essersi infilata nella plastica (?) e le lasciamo asciugare all’aria.
  5. Per lavare la frutta. Non tutti possiamo permetterci di mangiare frutta e verdura biologicamente coltivati o trattati. Per lavare via i pesticidi o tutte le sporcizie ambientali possiamo usare ancora la mitica bacinella piena d’acqua con un cucchiaio di bicarbonato. Prima di mangiare i prodotti dobbiamo sciacquarli sotto l’acqua corrente.
  6. Come deodorante. Questo è un fatto molto curioso. Possiamo usare un bicchiere d’acqua con un paio di cucchiaini di bicarbonato disciolti, lasciato riposare per una giornata e travasato in uno spruzzino da spignatto. Questo metodo sicuramente non preverrà gli odori se avete intenzione di scalare una montagna a luglio, però potrebbe esservi molto utile nel caso in cui troviate irritanti i normali deodoranti. Informatevi ulteriormente, comunque.
  7. Per deodorare la lettiera. Lettiere in silicio antiodori a parte, molto spesso le lettiere dei nostri a-mici risultano abbastanza maleodoranti. Possiamo rimediare a questo problema cospargendo abbondante bicarbonato tra i granelli di lettiera. Comunque è un’operazione che va effettuata spesso. E ovviamente non può sostituire la periodica sostituzione con della lettiera pulita.
  8. Per pulire e lucidare il pelo dei cagnolotti. Questa invece è un’operazione che non va effettuata spesso. Come anche il lavaggio. Tutti i vostri veterinari non vi esorteranno a fare spesso i bagnetti ai vostri migliori amici a quattro zampe, perché potreste irritare la loro cute. Di conseguenza, così tanto spesso, dopo il lavaggio possiamo usare poco bicarbonato prima di spazzolare il pelo in maniera accurata. Ciò aiuterà il pelo a restare pulito e a non puzzare.
  9. Per lavare a secco e profumare i tappeti e le coperte dei nostri animali: si cosparge il tessuto di bicarbonato, si lascia agire per 15 minuti, poi si batte e aspira con un aspirapolvere.
  10. Pulizia di piatti e pentole. Quando riempiamo il lavandino per lavare i piatti possiamo versare un cucchiaio di bicarbonato per facilitare la pulizia e lo sgrassamento.

Cosa bisogna NON FARE col bicarbonato di sodio.

Spesso in giro su internet leggiamo consigli dati dai non esperti: qui c’è una piccola guida sui consigli da non seguire assolutamente.

  • Spegnere gli incendi. Chi di voi si è mai trovato a dover fronteggiare delle fiamme domestiche? Spero nessuno. Comunque, semmai vi ritroverete in una situazione del genere usate una coperta o dell’acqua pura, piuttosto di lanciarvi sopra qualsiasi cosa vi capiti a tiro: il bicarbonato di sodio non è assolutamente sostituibile ad un estintore.
  • Utilizzarlo per rimediare a bruciori di stomaco. Magari non avete una corretta alimentazione, fate uso di molto sale durante i pasti ma il sale è uno di quegli ingredienti che dovreste evitare. Il bicarbonato di sodio è un sale, quindi semmai vedrete il bicarbonato consigliato in giro su internet come antiacido dovreste pensarci due volte prima di usarlo.
  • Nonostante vi abbia consigliato poco fa di usare il bicarbonato per lavare piatti e pentole devo fare una precisazione. Il bicarbonato non va usato sull’alluminio: gli fa perdere lucentezza.
  • Come colluttorio. Abbiamo detto su che il bicarbonato potrebbe svolgere un’azione troppo aggressiva contro lo smalto dei denti. Quindi, un colluttorio da usare ogni giorno per prevenire l’alito cattivo e disinfettare la cavità orale potrebbe essere sconsigliato.
  • In sostituzione al lievito. C’è poco da dire. Si può aggiungere il bicarbonato per favorire la crescita di alcuni dolci, ma non si può assolutamente usare in sostituzione del lievito: solo in aggiunta a quest’ultimo.

Ok, cari lettori. Credo d’aver elencato tutto ciò che c’era da sapere in maniera sintetica su questo ingrediente così economico e utile in casa. Magari tornerò con qualche altro prodotto dai mille usi!

Se non sapete cosa regalare alla mamma incartatele un bel pacchetto di bicarbonato 😛

Alla prossima!!

Fai conoscere la tua opinione!