Dove butto i prodotti che ho scoperto essere dannosi??

In molti, dopo aver imparato a leggere gli inci, vi sarete trovati con creme mani alla paraffina o oli che sarebbero proprio da lanciare in testa a chi ci sta antipatico. Cosa fare quando non vogliamo più usare questi prodotti? Se non possiamo regalarli, RICICLIAMOLI!

Buongiorno a tutti. Ragazzi, questo è un argomento spinoso. Perché?

  1. Perché una persona vicina all’ecobio è una persona vicina all’ambiente.
  2. Se una persona è vicina all’ambiente tende sempre ad evitare gli sprechi.
  3. Se tendiamo ad evitare gli sprechi vuol dire che non possiamo rovesciare i nostri flaconi negli scarichi.

Quindi dobbiamo cercare, innanzitutto, di regalare ciò che non usiamo a chi ANCORA lo usa. E poi dobbiamo ridurre l’impatto ambientale pari a rovesciare tutto nelle acque fognarie.

IMG_20140703_181438Sappiamo bene che riciclando i prodotti (come vi suggerirò in seguito) un impatto ambientale ci sarà lo stesso, però almeno sarà limitato lo spreco. Uno dovrebbe imparare anche a ragionare così.

L’ultima volta per lavare lo scooter ho usato lo shampoo di Sunsilk sulla pezza, e una vecchia maschera per capelli siliconica per lucidare la sella.

Questo manuale servirà, quindi, anche a risparmiare: invece di acquistare detersivi costosi (e molto dannosi!) per la pulizia della casa, troverete valide alternative ovviando coi prodotti che non vorrete più usare sulla pelle.

(Troverete la lista completa nei file del gruppo I capelli sono lo specchio dell’anima. su Facebook)

  • Potete utilizzare i vecchi BALSAMI siliconici in alternativa all’ammorbidente per il bucato, per lucidare i mobili di legno, come schiuma prima di radersi (che quindi viene risciacquata via presto).
  • IMG_20140703_181155i BAGNOSCHIUMA in alternativa al detergente per i lavelli, oppure al detersivo per i panni.
  • le vecchie CREME CORPO, CREME MANI o CREME VISO come creme per radersi, lucidare accessori come borsette o scarpe in pelle.
  • DEODORANTI SPRAY per profumare l’ambiente, il WC o le scarpe.
  • LUCIDALABBRA per fissare le sopracciglia.
  • OLI vari siliconici, o anche contenenti paraffina, per lucidare l’acciaio, come lubrificante per le cerniere o serrature delle porte.
  • SHAMPOO per lavare la macchina, lo scooter, il WC, i panni.
  • SPUMA PER CAPELLI invece della crema per radersi.
  • STRUCCANTI come smacchiatori, oppure per lavare i pennelli/piumini per il make up.

Uno ci prova💪😂 #navicelladavorio

A post shared by Veronica Pezzola (@vesd94) on

Oggi vi ho presentato un articolo tanto breve quanto efficace. Spero di avervi proposto degli spunti di riflessione e di avervi dato qualche consiglio utile.

Visitate il gruppo su FB che vi ho suggerito prima, e non ve ne pentirete 😀

Buon proseguimento a tutti!

 

Fai conoscere la tua opinione!