Diluire lo shampoo

Salve a tutti! Facciamo una pausa dalle recensi-coppette per rivelarvi un segretuccio per lavare meglio i capelli, creare più schiuma, renderli più leggeri e mantenerli puliti più a lungo.

Eccoci! Nell’articolo su come si fa lo shampoo vi avevo accennato alla diluizione. Oggi ne parliamo in maniera più approfondita!

Cerchiamo di essere rapidi e concreti.

  • Perché diluire lo shampoo?

Diluire lo shampoo serve a renderlo meno aggressivo. Si diluiscono gli shampoo con inci accettabile perché (una volta che i siliconi sono spariti dai nostri capelli) risultano molto aggressivi; gli shampoo con inci ecobio di solito sono molto concentrati, quindi si rischia appunto di agire eccessivamente sulla cute, rischiando problematiche come forfora, pelle squamata ecc. Con la diluizione rendiamo il lavaggio più delicato.image

 

  • Come si diluisce lo shampoo?

Abbiamo semplicemente bisogno di acqua e di un contenitore per la diluizione, appunto. E ovviamente del nostro shampoo. Io uso un vecchio contenitore dell’ossigeno (quella roba densa bianca che si mescola alla polvere per la decolorazione o alla tinta chimica) graduato e, soprattutto, ripulito. Dobbiamo allungare lo shampoo con acqua, quindi uso una parte di shampoo e due (o tre) di acqua. Io di solito uso circa 12,5 ml di shampoo, e poi riempio d’acqua fino a 50ml.

 

  • Come si usa questo nuovo composto?

Prima del lavaggio prepariamo il composto di acqua e shampoo, prepariamo il risciacquo acido e andiamo nel bagno… Una volta bagnati tutti i capelli chiudiamo il rubinetto e, anziché versare la noce di shampoo sulle mani, versiamo poco a poco il contenuto della boccetta di shampoo diluito sulle parti fondamentali della testa (quindi attaccatura sulla fronte, sulla nuca, zone laterali e vertice della testa). A questo punto dobbiamo frizionare il prodotto sulla cute, fino a che non si formerà tantissima schiuma. Continuiamo a massaggiare per un paio di minuti, trascinando la schiuma anche verso le lunghezze, e poi laviamo via tutto. I nostri capelli saranno puliti e sgrassati, anche se non sembreranno “scivolosi” come al solito.

 

  • Chiarimenti. 

Molte ragazze, nel gruppo I capelli sono lo specchio dell’anima. (di cui sono admin, quindi vi invito a farvi un giro!) domandano “Bisogna diluire anche il balsamo?”. NO! Il balsamo serve ad idratare, quindi NON PUO’ essere aggressivo. Se diluite il balsamo vi idratate con l’acqua fresca 😉

Potreste pensare che lo shampoo venga ad ogni modo diluito in testa, quando, dopo aver applicato la classica noce di shampoo, aggiungete l’acqua per formare la schiuma. Ebbene no, quell’azione non equivale a diluire lo shampoo, perché quest’ultimo entra direttamente in contatto con la cute, agendo proprio nel modo che noi vogliamo evitare.

 

  • Esito.

Io uso la diluizione da pochi mesi e devo dire che il miglioramento c’è e si vede. I capelli risultano più leggeri, lucidi, sgrassati, meno secchi, tendono a spezzarsi di meno e a restare puliti più a lungo. Se avete acquistato erroneamente alcuni shampoo con una consistenza molto liquida, come quello della linea Bio dell’ In’S, sicuramente vi ho suggerito la soluzione: è impossibile utilizzare questo prodotto senza diluirlo, perché non rimane sui capelli -scivola, ne necessitate una quantità industriale e i capelli restano pure sporchi. Io ora sto usando questo dell’In’S, per l’appunto, quello della linea Gently del Todis e ho appena terminato un docciashampoo delicato della GreeNatural (di cui avrete presto la recensione). Adesso la mia chioma resta pulita per sei giorni quelle volte in cui decido di non lavare due volte a settimana. Insomma arrivo al settimo giorno nello stesso modo in cui molte persone arrivano al secondo giorno con shampoo siliconici.

 

Io ve lo consiglio. Fatemi sapere come vi trovate, e potete farmi domande anche sulla pagina Facebook relativa a questo blog.

#me #my #home #house #sittingroom #room #artigli #green #blu #gold #brown #jeans #sofa #relax #chocolate

A post shared by Veronica Pezzola (@vesd94) on

Intanto vi ricordo che potete ricevere l’avviso della pubblicazione di ogni nuovo articolo iscrivendovi alla newsletter: trovate la sezione nella colonna laterale del blog, o, nella versione mobile in fondo alla pagina, comunque sempre sotto la mia foto di presentazione.

Più in là magari vi parlerò della mia soluzione antiforfora!

Ci vediamo presto!

4 comments

Fai conoscere la tua opinione!