La mia spesa preferita da LIDL (old)

lidlLidl è una catena di supermercati tedesca che presenta prodotti super economici, alcuni dei quali con inci accettabilissimo. Ecco qua la lista degli articoli da comprare assolutamente.

Da poco più di un anno è stato aperto un Lidl nella mia città, ed è diventato praticamente il primo supermercato in cui facciamo spesa, perché offre non solo la possibilità di acquistare generi alimentari, ma propone anche articoli per la casa, per la cura del corpo e degli animali. Per non parlare delle promozioni settimanali, grazie alle quali ho acquistato pigiami, grembiuli da cucina e magliette dei Simpsons, articoli per bricolage, eccetera. Solo da Lidl si possono trovare alcune marche, tipo Cien, Iseree, Dentalux, di cui ormai non posso più fare a meno. Allora procediamo con ordine, dal più piccolo al più grande.

 

imageQuesto è il contorno occhi della Iseree. Un inci non completamente ecobio, ma più che accettabile. È un tubetto da 15ml che costa intorno ai 2,50€, dura abbastanza a lungo ed ha una consistenza morbida e facilmente stendibile. Tra i primi ingredienti troviamo l’olio di ricino, il quale favorisce la crescita di ciglia e sopracciglia e nutre la pelle. Io lo stendo delineando una sorta di C all’esterno dell’occhio, raggiungendo le famigerate occhiaie, la zona delle zampe di gallina, fino alle sopracciglia. Senza dimenticare di passarlo sull’attaccatura delle ciglia. Al mattino o alla sera, fa sempre bene. Purtroppo nell’inci possiamo vedere anche il silicone, ma trovandosi non a capo della lista, mi preoccupa ben poco.

 

_20140602_222251 Ecco qui invece la crema mani  Cien all’olio di mandorle: tubetto da 125ml, comodissimo, facile da aprire e pratico da portare in borsa. Inci accettabilissimo, con quella minima percentuale di silicone che non mi crea problemi, come sopra. La cremina è “difficilmente” stendibile, nel senso che se ne metti troppa, le mani ti restano bagnate/appiccicose/unte per un bel po’. Bisogna imparare qual è la giusta dose, insomma, dopodiché le mani resteranno pulite e protette, lisce e morbide. L’odore forse potrebbe dare fastidio: sembra il profumo di un sapone, e si diffonde nell’ambiente. A me non dà fastidio, quindi per me questa crema mani è ottima, se non fosse per la scia bianca e per quel silicone che poteva essere tranquillamente omesso. Il prezzo non lo ricordo, ma siccome questo è un prodotto che viene spesso messo in offerta, penso che il prezzo non sia maggiore di 2€.

 

imageAltri acquisti carini sono i cotton fiock dell’Iseree e gli spazzolini da denti della Dentalux, spesso in offerta. Di questi ultimi, preferisco la tipologia soft, la confezione presenta due spazzolini, uno azzurro e uno verde acqua. Se vogliamo dirla tutta, sono comodi nell’impugnatura, non si piegano e mi piace anche la disposizione delle setole. L’unica cosa che manca è il tappino per lo spazzolino, ma se ne trovano sempre in casa, quindi il problema non è grave. Il prezzo è bassissimo per entrambi i prodotti, altrimenti li avrei lasciati sullo scaffale 😀

 

imageQuesti sono i dischetti di cotone della Iseree che io uso per aiutarmi a stendere il tonico sul viso, oppure con l’aiuto del latte detergente per struccarmi. Inutile dire che costano pochissimo, tipo 85 centesimi, e sono praticamente infiniti (120 pezzi). Nonostante io li sistemi in una boccia di vetro per comodità, il pacchetto è pratico e semplice da chiudere con l’aiuto di un paio di fili di spago. In più, la disposizione per lungo lo rende poco voluminoso, e si può abbandonare a un lato dell’armadietto del bagno, oppure nascondere in valigia.

 

 

imageQuesta qui è la protezione solare Cien che ho deciso di acquistare a 1,99€ per 100ml la scorsa settimana. L’inci è abbastanza buono, considerando che sono presenti la glicerina e il burro di karité anziché paraffina liquida (vedi Nivea, Rilastil, Vichy Laboratories) la quale, sì, isola, ma viene anche assorbita dal corpo (viva la cancerogenicità -.-‘). La protezione che ho deciso di prendere è bassa (spf 10) perché io non mi brucio, nemmeno se mi metto senza creme sdraiata al sole a mezzogiorno. Ovviamente sono presenti cremine diverse con filtri solari maggiori, per tutte le necessità. Purtroppo non l ho ancora provata, però il profumo mi piace: è il classico odore delle creme solari che mi ricorda tanto l’estate.

 

imageA questo punto vi presento il famigerato burrocacao, per cui mi sono dannata a lungo: dopo essermi scottata le labbra a causa del mio amato ViviVerde (assolutamente senza filtri solari!) mi sono messa alla ricerca di un burrocacao contenente il biossido di titanio (ingrediente opacizzante verde che funge da filtro solare) e finalmente l’ho trovato da Lidl. Il burrocacao è della Cien, Sport & Sun, spf 20. Però ho alcuni lati negativi da elencare: il primo lato negativo è il sapore (bleee amarissimo! Devo ricordarmi di non metterlo sulla parte più interna delle labbra!); il secondo è il colore (il burrocacao sulle labbra lascia quella scia bianca strana…). Tutta colpa del biossido di titanio. Ma l’importante è che io non mi bruci più le labbra. Anche qui l’inci è accettabile. La confezione presenta tre stick azzurri, uno da tenere sempre a portata di mano quando si esce, uno per la casa e uno di ricambio quando terminano :P. Prezzo ottimo, senza che ve lo ripeto. ANCHE SE resto alla ricerca di uno stick labbra migliore.

 

imageQui ci sono un paio di bagnodoccia Cien adorabili <3 Il mio preferito è l’azzurro, cioè quello al cocco. L’odore è pressoché paradisiaco e rinfrescante. La consistenza è quella di un normale bagnoschiuma, ma questo prodotto può anche essere usato come shampoo. A dire la verità, io preferisco usare altri tensioattivi per lavare i capelli, però nel caso in cui si deve partire e si vuole risparmiare sullo spazio, questa è una giusta alternativa. Il prezzo è 79 centesimi se non sbaglio, e le fragranze sono tantissime. Il flacone, da 300ml, è facile da impugnare e aprire, aspetto molto importante, visto che praticamente vengono usati quando abbiamo le mani bagnate.

 

imageQuesto è il prodotto più miracoloso di sempre. Ve ne ho già parlato, ma chi non lo farebbe, avendolo provato! È l‘Intimate Body Wash della Cien, che, presentando una lista di ingredienti spartana ed essenziale, può essere usato per tutto: zone intime, viso, ma anche shampoo; per tutto ciò che ha un pH acido. Questa è la mia alternativa preferita per un viaggio: in un flacone da 1,39€ per 500ml portiamo con noi tre prodotti insieme. Inci PERFETTO, prezzo bassissimo.

 

imageMomento colluttorio Dentalux. Il primo, azzurro, è alcool free, soft mint, molto delicato. Il secondo, blu, contiene alcool, extra mint, leggermente più forte di sapore. Io preferisco il primo: viene usato facilmente, dopo trenta secondi di risciacquo non sembra che vi hanno fatto brillare una bomba in bocca, l’alito resta fresco e la bocca in generale è pulita. A differenza dei Listerine, che quando dicono ‘una bomba per la tua igiene orale” hanno ragione D:
La confezione è da 500ml, dura a lungo, il sapore è piacevole e il prezzo si aggira attorno a 1,39€. Buono buono.

 

imageQuesto latte corpo della Cien mi ha ingannata, non essendo io un’esperta, anzi (sono ancora nella fase di passaggio in cui si acquisiscono le prime conoscenze e si iniziano a prendere alcune posizioni nei confronti dei componenti di ogni prodotto). La crema corpo che vedete è quella all’olio di mandorla della Cien. Utilizzando Biotiful l’ho vista quasi ottima, tranne per qualche pallino giallo. L’ho presa in offerta a meno di 1,50€ senza pensarci due volte. Arrivata a casa mi sono informata su alcuni siti, e ho scoperto che subito dopo l’acqua, in questa formulazione è presente l’isopropyl palmitate, che è un ingrediente assai comedogeno, soprattutto in queste percentuali. Ho pensato “magari io ho una pelle adeguata, forse non avrò problemi di comedoni”, e invece.. L’ho usata un paio di volte (e sicuramente continuerò ad usarla, è ovvio: non la butto mica) e ho notato sulle gambe e sulle braccia la comparsa di alcune bollicine rosse, oppure punti neri. Da quando in qua escono i punti neri sulle gambe??? Ecco qua. Decidete voi se comprarla o meno. L’odore è piacevole, è un po’ difficile da stendere perché presenta una consistenza molto oleosa, però non è nessun problema: si spalma un po’ più lentamente ma almeno stiamo sicuri che sulla nostra pelle non siano presenti petrolati o siliconi.

 

imageTempo fa ho acquistato in offerta anche questa crema viso Cien che si chiama Aqua, dopo aver visto in giro su internet l’immagine di un articolo di giornale che diceva che era stato fatto un sondaggio a proposito di alcune creme viso, e la Cien è risultata molto migliore rispetto alle creme delle grandi marche. A differenza delle creme che ho usato in passato (dio mio, la Cera di Cupra è stata tra queste), il prodotto della foto mi dà l’impressione di idratare a fondo. L’inci non è ottimo, forse non è nemmeno decente, ma “all’epoca” era la meno peggio, e sicuramente può essere usata nella fase di passaggio dal silicone al non silicone. Perché il silicone è presente, in piccola percentuale, e non mi crea nemmeno un grande disturbo, visto che mi piace sapere che la mia pelle, soprattutto quando viaggio in treno o in autobus, viene isolata dall’esterno (senza soffocarla). All’odore ci ho messo un po’ ad abituarmi: all’inizio mi sembrava odore di pesce. Il colore è azzurro e carino, anche se di poco conto. Il contenitore è pratico e maneggevole, con un coperchio, diciamo, antiscivolo. Il prezzo si aggirava intorno ai 2,50€.

 

_20140602_222229_20140602_222649Il 2 giugno sono stati messi in vendita anche i prodotti ecobio della linea Cien Med, facilmente riconoscibili dalle confezioni che presentano la croce bianca in alto. Purtroppo però questa linea viene proposta tipo una volta all’anno, quindi consiglio, per chi ha la fortuna di riuscirci, a fare scorta. Da me c’erano soltanto shampoo, balsamo, crema mani e crema viso all’aloe vera, e un’altra serie di prodotti con la confezione blu, cui però non ho prestato attenzione. Cioè… L’aloe è l’aloe 😀 Ecco le foto dei prodotti che ho preso, coi loro inci. Inci ottimamente ottimo per lo shampoo, un po’ meno ottimo per la crema che ha quella piccolissima percentuale di dimethicone – silicone. Shampoo, 1.49€, e crema viso, 2,49€. 55% di aloe, che non è poco. Non ho avuto l’occasione di provarli prima di scrivere questo post. Magari ve ne parlo su Instagram appena avrò potuto testarli bene 🙂 Ma praticamente ne sono già inmamorata: l’odore è buonissimo, “sa di erba”, come dico sempre a casa.

Penso di avervi invogliate abbastanza all’acquisto di cosmetici utili a prezzi così bassi, e spero soprattutto di avervi aiutate nella vostra ricerca di prodotti “decenti”.

Buona spesa!